L’ortaggio principe dell’Estate: il Peperone -Un tripudio di colori che assicura peso forma e benessere
I Like It
Share the event with your facebook friends
 

L’ortaggio principe dell’Estate: il Peperone -Un tripudio di colori che assicura peso forma e benessere

 

Questo favoloso ortaggio è un dono delle Americhe: fu infatti Cristoforo Colombo a portarlo per la prima volta in Europa nel 1500.

Ottimi per la Dieta: i peperoni sono composti per il 92% d’acqua e hanno solo lo 0,3% di grassi. Inoltre la presenza di fibra alimentare aumenta il senso di sazietà.

Un pieno di minerali: ricchi di potassio, fosforo, magnesio, zinco e rame.

Una pelle da favola: i peperoni contengono importanti quantità di vitamina A, C ed E

Altri studi hanno inoltre raccomandato l’assunzione di questo fantastico ortaggio per la prevenzione di disturbi alla vista, per problemi relativi alle capacità mnemoniche e anche per l’artrite reumatoide.

Cotto o crudo, il peperone è un alimento versatilissimo, usato in cucina in milioni di modi diversi.

Raggiunge il suo apice ( di bontà e proprietà ) a completa maturazione.

Un buon peperone ha la pelle tesa, non grinzosa e un colore lucido.

Non va conservato in frigorifero per più di 4/5 giorni.

 

Una ricetta vegetariana gustosissima, anzi due

 

 

Sicuramente anche tu avrai sperimentato diverse ricette con i peperoni.

A me piace gustarlo cotto (lo trovo più digeribile) e quindi ti propongo di utilizzare queste due ricette light velocissime.

 

Ricetta N 1

 

Nella prima devi solo mettere i peperoni in forno per circa 10 minuti a 180 gradi e poi spellarli ( magari aiutati con un po’ d’acqua fredda)

Riduci a striscioline e…

Variante 1) stendi sopra un velo di maionese

Variante 2) Condisci con olio, aglio, sale e prezzemolo tritato.

Facile vero?

Nelle sere d’estate lo uso spesso come contorno a piatti di carne e pesce, magari alla brace.

 

Ricetta n2

 

Questa ricetta invece può essere presentata proprio come piatto da portata.

 

Ingredienti per 4 persone

8 peperoni

una pagnotta di pane ( solo la mollica)

un vasetto di olive nere di Gaeta (le trovi facilmente al supermercato)

capperi sotto sale ( una manciata)

aglio (uno spicchio)

sale e pepe q.b.

prezzemolo tritato

Olio E.V.O

 

Procedimento

 

Ti serviranno circa 2 peperoni a persona.

Dal fruttivendolo chiedi i peperoni bassi e larghi.

Se non ti piace il gusto particolarmente forte, preferisci quelli di colore giallo o rosso, non verdi.

 

Apri con un coltello i peperoni togliendogli il “cappello” (non buttarlo).

Priva dei semi e metti da parte.

In una scodella capiente versa la mollica di una pagnotta da 1 kg, olio, capperi, olive denocciolate, una manciata di prezzemolo fresco, uno spicchio d’aglio tritato, pepe e poco sale ( capperi e olive salano già abbastanza)

 

Mescola bene il tutto e ora versa il composto nei peperoni fino al limite. Chiudi poi con il loro cappello e ferma con due o tre stuzzicadenti.

Cuoci in forno in una teglia anti aderente con poco olio ( o carta forno) per circa 30 minuti a 160°

 

Prova e fammi sapere se ti è piaciuta la ricetta!

Peperoni-ripieni-di-olive-nere-capperi-e-pangrattato-e1442507084369

 

 

 

 

 

 

 

Posted: 17 Agosto 2016

 
 
 
Iscrizione newsletter
 
 
 
  subscribe